AMATE  I  POETI

 

 

 

 

 

 1.

 

 

A che servono i poeti?

A tenerti compagnia.

Sono viandanti solitari

inciampati per disgrazia in una luce,

abitano il vento come un'anima il deserto,

ne conoscono gli angoli,

le vie sbarrate, le strade senza uscita,

la disperazione la grazia e l'allegria.

Quando la vita

ti strapiomba dentro

come un palazzo che

crolla sui suoi piedi,

essi hanno le parole che non sai dire.

A questo servono i poeti,

a tenerti compagnia.

 

 

 

******

 

 

 

2.

 

 

Amateli, i poeti,

togliete loro l'embargo:

 

custodiscono, chissà dove,

la pianticella d'una volta

che nessuno trova più.

 

 

 

 

                                   Sandro Cianci 

 

 

Dove Siamo

Seguici su...