Storie di lavoro e di bellezza

Ci sono zone di silenzio nella nostra società che in realtà contengono voci. Queste voci non arrivano a farsi udire o rinunciano a dire. Quelle degli operai, per esempio, con le loro storie di lavoro nelle fabbriche, con le loro storie di vita. Le abbiamo ascoltate e siamo partiti per immaginare questo spettacolo. Per noi si tratta sempre di un viaggio e, come sempre, abbiamo poi incontrato il mondo, con la sua babele di storie, di lingue e persone diverse….
Il tutto attraverso un personaggio che racconta ed un altro che viene raccontato: quattro occhi per vedere il mondo attraverso uno sguardo sghembo, singolare, sorprendente, e poi un flusso ininterrotto di pezzi di storie, di presente e memoria, di realtà materiale e di bellezza.
Non si fa neanche in tempo a fermarsi su un unico stato d'animo ed anche il dramma, quando affiora, non può sottrarsi ad uno sguardo che gli toglie il peso e lascia capire che un mondo migliore è possibile.

 


INTERPRETI: Augusta Natale, Giuseppina D'Angelo, Ivana Silveri

TESTO E REGIA: Sandro Cianci

 

Video

Visite

Oggi0
TOTALE104200

Dove Siamo

Seguici su...